Escursioni

Escursioni Escursioni

Sentiero n° 10: Foiana – Lana 1 h

All’ingresso del paese, svoltate in direzione di via Rateis e proseguite fino a un bivio, dove svoltate a sinistra verso Lana. Procedete su questo sentiero di media difficoltà fino a via Foiana, dove passerete davanti al Runggöglhof in direzione di Lana di Sopra.

Sentiero didattico sul castagno 1 ¼ h

Il percorso didattico è costellato di diverse stazioni, dove il visitatore può apprendere dettagli interessanti sul castagno: dal legno alle malattie alla varietà e versatilità di questa pianta. Il percorso è adatto alle famiglie con bambini e a tutti gli amanti delle passeggiate. Partenza da Foiana paese; Possibilità di parcheggio presso la chiesa o al campo sportivo. Si prosegue a piedi lungo la Via Probst-Wieser (oltre il campo da calcio) fino a giungere ad una gigantesca figura in legno rappresentante un riccio di castagno (quadro H1). Al maso Weinreichhof iniziano le indicazioni che portano al percorso didattico. Il percorso è facilmente percorribile e arricchito da 10 stazioni didattiche, in parte interattive, che aiutano a comprendere l’importanza di questa pianta.

Sentiero n° 8: Foiana – Talmühle – Narano – Tesimo 1 ½ h

Presso il museo contadino, il sentiero si biforca (via Mühlweg) a sinistra all’interno di un bosco di latifoglie, attraversando presso il Talmühle, un ponte di pietra sul torrente Brandis risalente al 17° secolo, e prosegue attraverso una pineta e alcuni frutteti, raggiungendo l’Obermairhof. Costeggiando il laghetto di Narano, ai piedi del Pöltener Bühel, sfociate in via Palade (vista a S. Ippolito). Dopo aver attraversato via Palade, imboccate un’altra strada in direzione di Tesimo, meta dell’escursione.

Sentiero n° 8a: Foiana – Talmühle – San Ippolito – Foiana 1 ½ h

Presso il museo contadino, il sentiero si biforca (via Mühlweg) a sinistra all’interno di un bosco di latifoglie, attraversando presso il Talmühle, un ponte di pietra sul torrente Brandis risalente al 17° secolo, e prosegue attraverso una pineta e alcuni frutteti, raggiungendo l’Obermairhof. Si passa il „Narauner Weiher“, caratterizzato dall’isola galeggiante che si è creata nel tempo in via naturale. Partendo dal laghetto si arriva a San Ippolito. Dalla collina con la tipica chiesetta si gode di una vista mozzafiato su tutta la Valle d’Adige ed oltre. San Ippolito è un’amata meta di escursioni, conosciuta in epoche remote come luogo mistico e spirituale. Ma anche un luogo di culto mistico. Si ritorna a Foiana lungo il sentiero n° 7 – strada palade e sentiero n° 8. 2,5 ore, escursione di difficoltà media (M)

Sentiero n° 1: Foiana – Lana di sotto 1 h

Il sentiero n° 1 si raggiunge partendo da Foiana attraverso il sentiero tra i campi o Via Brünnler, che si biforcano sul lato sinistro di Via Mayenburg. Questi sentieri, che si snodano principalmente attraverso i prati, si riuniscono per sfociare nel paesino di S. Giorgio. Da qui, seguite brevemente via S. Giorgio, svoltando in via Palade dove, dopo circa 100 metri, il sentiero prosegue a destra in direzione di Lana di Sotto fino alla passeggiata Brandis, che attraversa soprattutto boschi e castagneti.

Sentiero n° 1a: Foiana – Lana 1 h

Il sentiero ha inizio nel centro di Foiana, al bivio con via Aichholzer che, passando lungo i prati, sfocia nel sentiero n° 1. Seguitelo fino a via S. Giorgio, attraversandola per proseguire sul sentiero n° 1a che passa davanti la chiesetta di S. Giorgio, da dove si può godere una magnifica vista sulla conca di Merano. In breve tempo raggiungete via Palade. Attraversatela e continuate sul sentiero in discreta discesa fino a raggiungere la Passeggiata Brandis e, quindi, Lana di Mezzo e via S. Margherita

Sentiero n° 6a: sentiero nel bosco Premstall 1 ½ h

Questo sentiero, adatto solo agli escursionisti esperti, inizia nei pressi della chiesa di Foiana e svolta a destra all’incrocio dietro all’antico Nagelehof per arrivare a un bivio, dopo aver attraversato un maestoso bosco di castagni. Seguendo il sentiero n° 6a, raggiungete il maso Mair am Turm, da cui seguite il sentiero n° 6a fino all’Höllentalhof, raggiungibile sul sentiero n° 6 anche da Rateis.

Sentiero panoramico 2 ½ h

Questo sentiero è caratterizzato da due piattaforme panoramiche, da dove si può godere una magnifica vista sulla conca di Merano. L’inizio è dopo l’antico Nagelehof. All’ incrocio si prosegue a sinistra lungo il sentiero n° 4 passando i masi Gruber e Tratter. Alla prima curva a sinistra si prende il sentiero panoramico girando a destra. Camminando lungo i boschi si arriva al primo punto panoramico “Kitzerknott”. Dopo una discesa si raggiunge il secono punto panoramico “belvedere”. L’escursione prosegue fino al sentiero n° 9, da qui inizia una discesa particolarmente ripida. Arrivati al “Steinweiherhof” girate a destra, passando dal campo sportivo si arriva al punto di partenza.

Sentiero n° 2a (variante del sentiero n° 2) 3 h

Questo percorso ha inizio dapprima sul sentiero n° 4 fino al Gruberhof, per proseguire sul n° 2 e, di seguito, con il n° 2a che svolta a sinistra. Percorrendo questo tratto in ripida discesa, raggiungerete, dopo aver attraversato boschi e prati, i Bagni di Foiana. Questi bagni terapeutici, in funzione dal 1816 e apprezzati da oltre 150 anni per la loro efficacia, sorgono all’interno di una valle ombrosa. Possibilità per il ritorno: sul sentiero n° 8a fino all’Obermayr e poi sul n° 8 fino a Foiana.

Sentiero n° 6: Foiana – Höllentalhof – S. Pancrazio 2 ½ h

All’ingresso del paese di Poiana, via Rateis svolta a sinistra conducendovi fino al paese omonimo sul sentiero n° 6, un tratto mediamente in salita attraverso castagneti, boschi di latifoglie e di conifere sulle pendici in direzione della Val d’Ultimo. Dal lato opposto della valle salutiamo Passo S. Vigilio e la frazioncina di Pavicolo. Dopo aver superato la cosiddetta “valle dell’inferno“, costeggiate l’Höllentalhof fino ad arrivare ai tipici masi della Val d’Ultimo di Ohrwald. Svoltate a destra e scendete lungo il ripido letto del ruscello Falschauer e, sulla pendice opposta, attraverso i prati. In breve tempo raggiungete S. Pancrazio sulla strada della Val d’Ultimo. Possibilità per il ritorno: con il bus di linea S. Pancrazio – Lana e Lana – Foiana.

Sentiero n° 2: Foiana – Gruberhof – Plazzoles 4 h

Quest’emozionante escursione per i più allenati ha inizio nei pressi della chiesa di Foiana, passando davanti all’antico Nagelehof, per svoltare a sinistra all’incrocio (sentiero n° 4) in direzione di vicolo Jochweg e proseguire in salita, lungo boschi e pascoli, fino al Gruberhof. Sopra il maso, il sentiero n° 2 prosegue, sempre attraverso la natura, fino a Plazzoles di Sotto (case), dove s’incontra con il sentiero n° 10, che da Bagni di Foiana conduce a Plazzoles. Imboccate questa via fino alla chiesetta di S. Sebastiano a Plazzoles, risalente al 16° secolo. Questo paesino è la più appartata località del Comune di Tesimo. Possibilità per il ritorno: da Plazzoles sul sentiero n° 10 verso Plazzoles di Sotto (case) e, passando per Bagni di Foiana, arrivate a Foiana.

Sentiero n° 3 e 3a 4 h

Partendo dal piazzale della chiesa di Foiana, questo sentiero svolta a sinistra all’incrocio dopo il Nagelehof in direzione Jochweg (sentiero n° 4). Dopo il Tratterhof, seguite il sentiero n° 4 fino al n° 3 che a sinistra si biforca verso i Gallhöfen. Il sentiero n° 3a conduce, sempre a sinistra, in direzione di Plazzoles (dove ha inizio la strada forestale), sfociando nei pressi di Hochegg sul sentiero n° 2. Il n° 3 conduce al capanno di caccia (chiuso) e, infine, verso Plazzoles, dove però prima del paesino sbocca sul sentiero n° 4. Possibilità per il ritorno sul sentiero n° 2.

Sentiero n° 4: Foiana – Gruberhof – Gallner – Giogo di Foiana – Plazzoles 5 h

Il sentiero n° 4 conduce attraverso boschi e prati fino al Gruberhof e al Tratterhof, per proseguire in direzione dei Gallhöfen, dove svolta a destra. Passeggiando Sie wandern durch schattige Wälder unterhalb des Jochberges bis zur Jagdhütte (nicht bewirtschaftet), über das Völlaner Joch und gelangen schließlich von da an über einen eher steilen Pfad nach Platzers. Rückkehrmöglichkeit: wie bei Weg Nr. 2

Sentiero n° 6-6a-25-10: Foiana – Höllentalhof – Beimannhof – Forcella di Plazzoles – Bagni di Foiana – Foiana 6 h

Percorso come il sentiero n° 6, ma all’altezza dell’Höllentalhof proseguite sullo stesso sentiero fino al gruppo d masi di Unterohrwald, dove il sentiero n° 6a, quasi pianeggiante, si biforca a sinistra conducendovi davanti al Keilgut e, infine, al Beimannhof. Qui avete due possibilità: proseguire a destra sul sentiero n° 25 fino a Bagno Lad in Val d’Ultimo o, a sinistra, sullo stesso sentiero in direzione della Forcella di Plazzoles che, coi suoi 1544 m, è il punto più elevato di quest’escursione. Sul sentiero n° 10 scendete sotto Plazzoles, da cui potete fare ritorno a Foiana passando per Bagni di Foiana.

Sentiero n° 10: Foiana – Bagni di Foiana – Plazzoles – Monte Luco 6 h

Il sentiero n° 10 si biforca dal centro del paese (bivio via Bagni – museo contadino) conducendo gradualmente in salita attraverso prati e boschi, fino a Bagni di Foiana. Proseguite lungo un tratto molto ripido verso Plazzoles di Sotto e Plazzoles, raggiungendo sempre in salita, attraverso il bosco, la Forcella di Plazzoles. Il percorso continua nei boschi e nei prati fino a raggiungere le pendici più aride della montagna sino al valico tra il Piccolo e il Grande Monte Luco, dove è adagiato un suggestivo laghetto. Da qui potete raggiungere la cima del Grande Monte Luco, affrontando la cresta nord.

Questo sito utilizza dei cookies per scopi funzionali e analitici. Per saperne di più si prega di leggere le nostre disposizioni relative ai cookies. Utilizzando questo sito web l'utente dichiara il proprio consenso a tali disposizioni.